Francesco Giappichini

Con Dau, tensioni polizia-cattolici

In SOCIETA' on 27 marzo 2012 at 00:10

Il caso della comunità cattolica di Con Dau, presso Da Nang, si arricchisce di un altro capitolo. Polizia e personale del Governo sono di nuovo intervenuti con una retata nei confronti delle famiglie cattoliche rimaste nell’area: si vogliono convincere ad abbandonare un’area di 10 ettari destinata a un resort turistico, comprendente sia il cimitero cristiano della parrocchia (inaugurato ben 135 anni fa), sia le loro abitazioni.

Confronti tra cattolici e Polizia a Con Dau

 

 

 

 

 

 

 

Secondo quanto scrive Nguyen Hung sul sito “Asianews”, gli agenti sarebbero arrivati al punto di minacciare il vicario parrocchiale padre Emmanuel Nguyen Tan Luc, ordinando di terminare tutte le proprie attività parrocchiali entro i prossimi 3 mesi. La vicenda ha avuto inizio nel gennaio 2010 con la decisione d’esproprio da parte delle autorità, e ha raggiunto il culmine nel maggio successivo, quando un’irruzione delle forze dell’ordine ha provocato aspri confronti e arresti di decine di persone.

Della vicenda si è occupata anche Amnesty international, nel Rapporto annuale 2011: «Sono continuate le dispute sulla proprietà della terra tra le autorità locali e la Chiesa cattolica. A maggio, centinaia di poliziotti hanno impiegato manganelli e pungoli elettrici contro i cattolici della parrocchia di Con Dau, i quali stavano cercando di dare sepoltura a una donna in un cimitero il cui terreno era stato designato dalle autorità per progetti di sviluppo».

(Francesco Giappichini)

  1. Pastore mennonita condannato a 11 anni di prigione. Nguyen Cong Chinh, 43 anni, avrebbe scritto e diffuso materiale oltraggioso nei confronti delle autorità e “diffamatorio verso la situazione interna al Vietnam”. La pena aggravata dall’aver mantenuto rapporti con gruppi anti-governativi. Attivisti Hrw: “ennesima dimostrazione” della violazione alla libertà religiosa perpetrata da Hanoi.

    Questo non è un paese, è un lager, dove la libertà è un sogno irrealizzabile. Dove la democrazia non è mai giunta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: