Francesco Giappichini

Stop al boom immobiliare?

In ECONOMIA on 29 aprile 2012 at 00:10

Sul portale “Corriere Asia”, il commercialista Lorenzo Riccardi, specializzato in questioni economiche e giuridiche vietnamite, lancia un grido d’allarme sulla tenuta del mercato immobliare di Ho Chi Minh city, sino a poco tempo fa considerato in grande espansione. Nella capitale economica del Paese si sta passando dal boom edilizio allo scoppio della bolla immobiliare? Difficile dirlo, anche se, spiega Riccardi, «gli affitti degli uffici più prestigiosi sono scesi attualmente dagli 80 dollari / mese al metro del 2008 a meno di 30 dollari che si possono pagare oggi, anche se sono ancora maggiori di altre città asiatiche come Kuala Lumpur e Bangkok. Inoltre», prosegue il pezzo dal titolo “Il Vietnam posticipa il mega progetto dei nuovi grattacieli di Saigon”, «la carenza generale di liquidità che colpisce il Paese, ha portato il sistema bancario sottocapitalizzato del Vietnam sull’orlo di una crisi. Molti degli esperti del settore immobiliare confermano che in tutto il Vietnam ci sono centinaia di progetti immobiliari “congelati”».

Lo skyline di Saigon

 

 

 

 

 

 

Certamente gli squilibri nel locale mercato immobiliare sono sintomo d’un malessere più diffuso che affligge l’economia: tassi di interesse molto elevati – necessari al contenimento di un tasso d’inflazione altrimenti galoppante – hanno causato il fallimento di diverse imprese di costruzioni.

Per il 2012 si prevede una crescita del pil del 5,7 per cento.

(Francesco Giappichini)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: