Francesco Giappichini

Fregature in Vietnam – 3

In SOCIETA' on 3 maggio 2012 at 00:10

Ecco nuovi interventi sulle fregature in Viet Nam, di cui si parla anche su Wikitravel. «L’ennesima presa per il culo da parte dei vietnamiti mi fa incazzare da morire. Non ci si può assolutamente fidare di loro. Dei numerosi posti che ho visitato nel mondo, finora il vietnam e’ l’unico dove la sensazione di essere un pollo da spennare e’ superiore a qualunque altro posto. E […] e’ evidente che spesso sono in malafede e tentano costantemente di raggirarti per trarne vantaggio. Da questo primo periodo di permanenza, posso fare una valutazione […] assolutamente criticabile il comportamento dei vietnamiti.

Tipico quadretto vietnamita

 

 

 

 

 

 

Già in thailandia spesso i prezzi sono differenziati per i turisti rispetto ai locali, ma almeno c’e’ chiarezza, qua non si capace assolutamente nulla. Lo stesso prodotto viene pagato prezzi diversi da due persone diverse nell’arco di due minuti, tentano di venderti roba rotta, sbagliano volutamente sui resti, tentano di farti pagare 2 volte la stessa cosa negando di avere già ricevuto soldi…un tentativo di truffa dietro l’altro, davvero non mi era mai capitato in maniera così diffusa gente così pessima….comincio un po’ ad odiarli…». E ancora un nuovo documento: «Oggi abbiamo preso la prima fregatura, dall’autista dell’autobus, all’aeroporto.

[…] L’unica cosa che mi è dispiaciuta è che siamo stati fregati da quello che consideravo il nostro primo amico vietnamita».

(Francesco Giappichini)

  1. per anni, trascinandomi in paesi dalle economie emergenti, ho inghiottito silenziosamente truffe e truffette, nel nome della pace tra i popoli e, soprattutto, in quella di evitare ricoveri in ospedali terzomondisti. il Vietnam, però, ha avuto nei miei confronti la capacità più unica che rara di far saltare il coperchio della pentola a pressione. viulenza, avrebbe gridato l’Abatantuono che fu. potrei scrivere un intero libro dedicato alle furbatine da due soldi a danno degli stranieri che visitano il Vietnam. fra i vari episodi ne ricordo uno particolarmente truculento. noleggiato un motorino nella mitica Fanculao, riempito il serbatoio, dopo un’oretta scarsa mi rendo conto che la vecchia che me l’ha dato mi ha appioppato un vero cesso (mea culpa, sono stato frettoloso nel noleggiarlo, attirato dal basso costo). leva del cambio spaccacaviglie, freni fiacchi, carburatore spompo. una vera mina vagante nel già suicida traffico di HCMC. lo riporto alla proprietaria, comunicandole che l’ho appena riempito di benzina (me lo aveva dato semivuoto) e che vorrei qualche dollarino di rimborso, oltre al mio passaporto. nulla da fare, la vecchia non scuce un centesimo. la discussione prende una brutta piega, tanto da trasformarsi in un tira-e-molla del mio passaporto fra la mia e la sua mano (la copertina ancor oggi sanguina), di io che prendo a calci la moto scassona e la lascio cadere sul selciato, sfanculando la vecchia zoccola in bolognese mentre lei mi sfancula in saigonese. a quel punto ho perso la testa: voglio passaporto E dollari. ma la vecchia non demorde. arriva capannello di vietcong, lo stadio ha aperto le porte. un muratore che lavora nei paraggi interviene, impugnando un mattone. ha gli occhi iniettati di sangue, minaccia di trasformarmi in uno dei cani da menù che i ristorantini servono qualche viuzza più in là. posso scegliere fra passaporto e cranio fracassato. prendo un profondo respiro, mi do una calmata, e scelgo il primo. mi scuso e vado via con passaporto, orgoglio ferito, cranio intero, zero rimborso. a Fanculao NON fate come me: non perdete MAI la testa, qualunque sia la truffa subita. ho sentito storie di altri bianchetti impazziti come me che hanno fatto la fine della Simmenthal.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: