Francesco Giappichini

Spratly e Paracel, decide Google

In POLITICA on 21 maggio 2012 at 00:10

Il portale della storica emittente radiofonica “La voce della Russia” (l’ex “Radio Mosca”), da sempre attento alle dinamiche geopolitiche afferenti al Vietnam, ci racconta una curiosa vicenda che fa entrare anche Google nell’aspra contesa strategica relativa alle isole Spratly e Paracel, nel Mar cinese meridionale. In buona sostanza le autorita’ di Hanoi avevano accusato Big G, ed in particolare il servizio Google maps, di non aver assegnato alla propria sovranita’ gli atolli – contesi e rivendicati da quasi tutti i Paesi dell’area – parlando addirittura di aggressione cartografica.

Le Isole Spratly

 

 

 

 

 

 

Cosi’ il potente motore di ricerca – forse per vendicarsi della marcia indietro in Cina, cui alcuni isolotti erano stati assegnati – ha deciso di non prendere posizione rispetto a questa contesa territoriale: osservando adesso la cartina politica del sito, si nota che non si fa cenno ad alcuna attribizione di sovranita’.

“La voce della Russia” ci racconta quindi del crescente appoggio degli Stati uniti alla Filippine, in funzione anticinese, nella partita a scacchi che si disputa nel Mar cinese meridionale: «Sembra tuttavia ovvio che dopo aver risolto il conflitto cartografico con Google, il Vietnam sbatterà contro il Muro cinese. In questi giorni, in virtù dell’aspro confronto con Manila, Pechino ha avvisato che nessuno non riponga speranze di occupare nemmeno un millimetro del territorio cinese».

(Francesco Giappichini)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: